Alimentatori automatici d'aria per pompe esterne

download catalogo alimentatori automatici d'aria per pompe esterne

INSTALLAZIONE E FUNZIONAMENTO AMISJET PER POMPE CENTRIFUGHE

Gli alimentatori automatici d’aria AMISJET SERIE N - M - A consentono di realizzare e mantenere costante il cuscinetto d’aria nelle autoclavi degli impianti di pressurizzazione aria alimentati da pompa centrifuga di superficie. Tutti gli apparecchi sono dotati di un venturi avente un’elevata capacità di aspirazione incorporato nel corpo dell’apparecchio stesso. Ne consegue una costruzione robusta e compatta, priva di parti metalliche soggette ad usura. Tutti gli apparecchi di queste serie possono essere utilizzati negli impianti con pompa alimentata da pozzo, da serbatoio di accumulo ed anche da tubazione in pressione. L’apparecchio deve essere installato in posizione verticale come indicato nello schema sotto riportato. È utile installare una valvola a sfera V1 tra la parte superiore dell’apparecchio e l’autoclave e una valvola a sfera V2 tra la parte inferiore dell’apparecchio e il raccordo all’aspirazione della pompa. La valvola di ritegno R dell’impianto deve essere installata sempre a monte del collegamento dell’alimentatore all’aspirazione della pompa. Nessuna altra valvola di ritegno deve essere installata sulla tubazione tra la mandata della pompa e l’autoclave, altrimenti l’alimentatore d’aria non funziona. L’apparecchio immette aria nell’autoclave ad ogni ciclo di funzionamento della pompa, come sotto illustrato. Il tempo di realizzazione del cuscinetto d’aria è funzione del numero di interventi orari della pompa. Normalmente, in un nuovo impianto, il tempo di realizzazione del cuscinetto d’aria in autoclave è di circa 7 - 10 giorni. È necessario regolare la valvola V2 quando, per eccessivo salto di pressione, il galleggiante interno all’apparecchio scende troppo velocemente e di conseguenza provoca, in chiusura, rumore o vibrazioni alle tubazioni di collegamento. Nel caso di impianto con pompa alimentata da tubazione in pressione occorre, per un regolare funzionamento dell’alimentatore, che la pressione in autoclave sia superiore di 1,7 volte a quella di alimentazione della pompa.

Nel momento in cui la pompa entra in funzione, nell’apparecchio passa acqua dall’autoclave all’aspirazione della pompa. Il passaggio d’acqua nel venturi interno all’apparecchio genera una aspirazione d’aria dall’esterno che si accumula progressivamente. Nel momento in cui l’apparecchio si è completamente riempito d’aria, il galleggiante interno ne blocca il funzionamento impedendo che l’aria sia inviata all’aspirazione della pompa. All’arresto del funzionamento della pompa, per bilanciamento di pressione, il galleggiante si solleva, l’aria defluisce nell’autoclave, mentre l’apparecchio si riempie nuovamente d’acqua. Il ciclo è così terminato ed il sistema è pronto per il ciclo successivo.

Per acquistare i nostri prodotti clicca qui